Spread, mutui e crisi: come funziona la gabbia dell’Europa

Un recente contributo dell’ex capo economista del Fondo Monetario Internazionale Olivier Blanchard lancia l’allarme: la manovra economica dell’attuale Governo potrebbe rappresentare un caso di espansione fiscale restrittiva. La questione è interessante perché Blanchard, uno dei più autorevoli ed ascoltati economisti mainstream contemporanei è stato, in tempi recenti, sostenitore della necessità di un intervento dello Stato…

Gli interessi sul debito pubblico ci schiacciano: come reagire al ricatto?

Un grottesco balletto si agita, in questi giorni, intorno alla stesura e l’approvazione della NADEF. Al di là della goffa propaganda del Governo, per altro prontamente smentita dai diversi passi indietro già fatti dalla maggioranza, la futura Manovra sarà ancora una volta all’insegna dell’austerità. Ai cani da guardia della “stabilità” dei conti, tuttavia, non basta.…

Contro il ricatto del debito pubblico

Pubblichiamo di seguito il nostro contributo al testo “Giovani a sud della crisi”, curato dai compagni di Noi Restiamo, dove sono raccolti gli interventi del festival Collision // Rompere l’equilibrio. Nel ricatto del debito pubblico trovano una sintesi tutte le lotte che attendono i giovani della periferia d’Europa oggi: che fare? I giovani a sud…

Spread a lieto fine: la BCE benedice il nuovo Governo

Tutto è bene quel che finisce bene. La tempesta finanziaria scatenatasi tra metà maggio e inizio giugno, che ha pesantemente condizionato la formazione dell’attuale governo, è passata. Si è trattato di un fenomeno naturale, portato dai venti del mercato? A guardare le statistiche pubblicate in questi giorni sul sito della Banca Centrale Europea (BCE) non…