Agricoltura, migranti e sfruttamento: il volto disumano del capitalismo

Pochi giorni fa la Coldiretti (Confederazione nazionale Coltivatori diretti), che rappresenta gli eterogenei interessi di piccole e medie imprese agricole, incluse molte imprese a conduzione puramente familiare, ha pubblicato un comunicato, oltre che un breve tweet, che invita ad una profonda riflessione. Il caldo ha anticipato la maturazione dei raccolti che rischiano di rimanere nei campi…

Globalizzazione, protezionismo e conflitto sociale

In continuità con una tendenza affermata ormai da anni, il ritornello pervasivo dell’attuale governo è la necessità di varare riforme strutturali per salvare il paese. La necessità di tali riforme, sarebbe legata in particolare alla pressione di un contesto internazionale sempre più dinamico e aperto che imporrebbe al nostro paese un adeguamento ai tempi che…

Delocalizzare a cap(r)ofitto

A partire dagli anni ’90, il fenomeno della “delocalizzazione” delle imprese italiane è in rapida e costante crescita: sempre più frequentemente si assiste allo spostamento di intere fasi produttive dai cosiddetti paesi “sviluppati” a quelli cosiddetti “emergenti”, con la conseguente distruzione di posti di lavoro nelle economie che vivono passivamente i processi di delocalizzazione. Al…