Delocalizzazioni e mini-job: il lato oscuro della Germania mercantilista

  Il cosiddetto ‘modello tedesco’ di crescita ci viene puntualmente presentato come l’avanguardia europea dello sviluppo economico, specialmente se contrapposto ad un’area mediterranea beatamente inefficiente. Le vere ragioni della competitività tedesca vanno tuttavia ricercate nella capacità di produrre a costi più bassi le stesse merci realizzate in altri Paesi (come l’Italia). Questo schema di crescita trainato…

Il modello tedesco che ci impone l’Europa è disoccupazione e precarietà

La crisi attuale ci viene spesso spiegata come l’inevitabile esito della nostra incapacità di adottare un modello di sviluppo moderno e vincente: il modello tedesco. L’Europa viene rappresentata come divisa tra un “centro” dinamico e vitale, capitanato dalla Germania, che costituisce la locomotiva della crescita e l’avanguardia dello sviluppo economico, ed una “periferia” inefficiente e…

Competitività: una vittoria di Pirro?

Da quando il dibattito sulla crisi dell’Euro si è spostato dai (presunti) eccessivi debiti pubblici ad un persistente squilibrio commerciale tra i paesi membri, i vertici dell’UE hanno sempre più fatto riferimento ad un (presunto) problema di “competitività” dei paesi della periferia europea (Spagna, Portogallo, Grecia, Irlanda e Italia) rispetto all’area continentale, la cui massima…